Come ricevere un contributo di 1.600€ (rivolto ai cittadini privati) per la rottamazione di vecchie stufe

Anche la regione sta legiferando per ottenere un’aria migliore in Veneto.

Infatti ha istituito l’ufficio atmosfera che si occupa proprio della qualità dell’aria: dalle analisi condotte dall’ ARPAV, l’aria peggiore d’Europa si respira proprio nella pianura padana e la stazione che ha rilevato i peggiori dati si trova a Santa Giustina in Colle. Si è capito che la causa predominante di questa condizione è data dalla cattiva combustione delle stufe a legna e pellet. Per questo è possibile ricevere un incentivo dalla regione alternativamente a quello previsto dal GSE per la sostituzione di impianti a biomassa con impianti che inquinano meno nella speranza che vengano sostituite più stufe possibili e si riducano le particelle di benzo(a)pirene, PM10 e PM2,5 in atmosfera.


Due tipologie: per l’acquisto di termostufe, inserti, cucine e termocucine a pellet, a legna o a biomossa, contributi fino a 1.600 euro. Per le caldaie fino a 5.000 euro.

via il bando 2019 per la rottamazione di vecchie stufe e la loro conseguente sostituzione con impianti a basse emissioni in atmosfera e ad alta efficienza energetica.

Sono infatti previste due possibili tipologie: per l’acquisto di stufe, termostufe, inserti, cucine e termocucine a pellet, a legna o a biomossa legnosa sono previsti contributi fino a 1.600 euro; per l’acquisto di caldaie alimentate a biomassa, con classificazione del generatore almeno 4 stelle, fino a 5.000 euro.

autore: Scantamburlo Per. Ind. Omar 

Termotecnico

Per tema trattato ti consigliamo di leggere il nostro blog:

Come scegliere il giusto incentivo per risparmiare

Come detrarre le spese per la ristrutturazione

https://www.youtube.com/watch?v=EZvxzL7ddhk&t=88s

Come ricevere un contributo di 1.600€ (rivolto ai cittadini privati) per la rottamazione di vecchie stufe
Facebook
Facebook
YOUTUBE
PINTEREST
PINTEREST
LINKEDIN
INSTAGRAM