Come ridurre i consumi di lavatrice e lavastoviglie

Capita spesso di imbattersi in bollette elettriche dagli importi lievitati e di non sapere gli accorgimenti attuabili per diminuire i consumi.

Tra gli elettrodomestici più energivori presenti nelle nostre abitazioni vi sono sicuramente lavatrici e lavastoviglie, noi di OESSE abbiamo la soluzione che fa al caso tuo.

Lavastoviglie

per quanto riguarda la lavastoviglie sarà sufficiente collegare all’acqua calda sanitaria l’ingresso della lavastoviglie (solitamente il produttore dell’elettrodomestico indica come temperatura massima 80°C) Se il bollitore non dista più di 10 metri dalla posizione della lavastoviglie e si imposta l’utilizzo dell’elettrodomestico  nelle ore di punta si può ottenere un beneficio risparmiando fino al 60% sui costi energetici! Se la produzione dell’acqua calda sanitaria e la produzione dell’energia elettrica deriva da fonti rinnovabili si possono ridurre a zero i costi energetici!

Lavatrice

più complesso risparmiare con la lavatrice in quanto è necessaria una gestione automatica della miscelazione tra acqua calda e acqua fredda per poter fare il lavaggio, prelavaggio a temperature e tempi preimpostati

Save El En potrebbe essere la tua risposta

Con un semplice apparecchio di brevetto italiano è possibile abbattere dell’80% il consumo elettrico di tali macchinari utilizzando l’acqua calda già prodotta dal sistema termico presente in appartamento (solare termico, caldaia ecc).

Grazie all’installazione di “Save El En” è possibile evitare l’accensione delle resistenze elettriche presenti in lavatrici e lavastoviglie per consumare l’acqua calda già presente nell’abitazione operando un risparmio, oltre che un risparmio in termini elettrici, anche in termini di:

  • Consumo di saponi: 50% di detersivi risparmiato dato che essi si sciolgono meglio in acqua calda piuttosto che in acqua fredda
  • Consumo di componenti: il riscaldamento della resistenza comporta la cristallizzazione dei sali minerali disciolti in acqua su di essa, e quindi una ridotta vita utile dell’elettrodomestico
  • il consumo di energia della lavatrice e lavastoviglie è dovuto, principalmente, al riscaldamento dell’acqua attraverso una resistenza elettrica. Se questa operazione avviene utilizzando altri tipi di energie quali gas, pannelli solari, termo camini, biomassa, ecc., il costo sarà molto inferiore rispetto ai lavaggi tradizionali (fino oltre l’80% di risparmio con l’utilizzo dell’acqua calda prodotta dai pannelli solari)
  • Per maggiori informazioni la ditta OESSE saprà mettere a disposizione la propria competenza e professionalità per potervi consigliare al meglio.

autore: Davide ing Caruso

ingegnere Energetico

Per tema trattato ti consigliamo di leggere il nostro blog:

Come tenere la polvere fuori casa

Come scegliere il giusto incentivo per risparmiare

Come risparmiare carburante

Giornata Mondiale del Risparmio

Come risparmiare sul costo della bolletta utilizzando lampadine LED

Come risparmiare senza rinunciare alla bontà di un caffè espresso.

Come ridurre i consumi di lavatrice e lavastoviglie
Share

 

OTTIENI LA TUA ANALISI EFFICIENTAMENTO GRATIS

Decreto Rilancio - Verifica se hai i requisiti per usufruire della detrazione 110%

CLICCANDO QUI