Superbonus 110%, il sottotetto non va conteggiato se non è riscaldato

Il Superbonus 110% si applica anche agli interventi di coibentazione del tetto, ma bisogna prestare attenzione ad alcune caratteristiche tecniche. Per esempio, come chiarito dall’Agenzia delle Entrate attraverso la risposta numero 779 del 2021, se il sottotetto non è riscaldato bisogna escluderlo dal calcolo della superficie disperdente lorda.

Vediamo che cosa significa e che cosa comporta in termini pratici questa limitazione.

Il caso in esame

A rivolgersi all’Agenzia delle Entrate è un contribuente che intende demolire il tetto di un immobile per poi ricostruirlo, coibentarlo e adibirlo a lavatoio non abitabile. Mentre l’attuale sottotetto non è riscaldato, al termine dei lavori il nuovo locale sarà fornito di impianto di riscaldamento. La sua domanda quindi è se i lavori di coibentazione e isolamento termico del tetto e delle relative pareti perimetrali siano ammessi al Superbonus 110%.

Superbonus e coibentazione del tetto

Secondo quanto precisato, ai fini del superbonus 110 per cento, non deve essere conteggiata la superficie del tetto, se il sottotetto non è riscaldato, dal calcolo della superficie disperdente lorda che, in base alle disposizioni normative, deve essere maggiore del 25 per cento. 

Il calcolo deve essere fatto solo sull’immobile abitativo sottostante al lavatoio. Questo perché la modifica apportata dalla legge di Bilancio 2021, “grazie alla quale la coibentazione del tetto rientra fra i lavori agevolabili, prevede che nel calcolo della superficie lorda siano incluse le superfici opache verticali, orizzontali e inclinate delimitanti il volume riscaldato”. 

La risposta dell’Agenzia delle Entrate

Al superbonus 110% sono ammessi anche gli interventi di coibentazione del tetto, a condizione che il requisito dell’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda sia raggiunto con la coibentazione delle superfici che, nella situazione ante intervento, delimitano il volume riscaldato verso l’esterno, vani freddi o terreno. La superficie del tetto, e del relativo sottotetto da trasformare in lavatoio, va dunque esclusa in quanto, come indicato dall’istante, non è un locale riscaldato.

OESSE dispone di personale qualificato abilitato a seguirvi in tutto il percorso a partire dalla diagnosi energetica, redazione APE ecc…fino alla realizzazione e consegna dei lavori ultimati ed è sempre pronta ad accogliervi per mostrarvi tutto ciò che serve per il vostro benessere e per il vostro risparmio.

Per qualsiasi domanda o per avere maggiori informazioni ci trovi in Via Vivaldi 92 a San Giorgio in Bosco oppure chiama allo 0497848069

Inoltre ti consigliamo di leggere tutti i nostri articoli per vari approfondimenti, video e interviste!

Superbonus 110%, il sottotetto non va conteggiato se non è riscaldato
Tag:             
fb-share-icon
Share

 

COMUNITA' ENERGETICA CONDOMINI

COMPILA IL FORM E VERRAI RICONTATTATO

PER UNA CONSULENZA GRATUITA

 

CLICCANDO QUI